essere genitore padre ruolo

Quando ad essere genitore è il padre, conosciamo la storia del suo ruolo

L’evoluzione dell’essere genitore, l’attenzione al ruolo del padre nella storia dell’umanità.

Il tema della genitorialità fin dai tempi antichi si caratterizza per una storia frastagliata e crudele a causa dell’altissimo livello della mortalità infantile, specie sino ai sette anni.

Questo dato di fatto, diciamo, che imponeva ai genitori di non affezionarsi troppo ai neonati.

Il ruolo del Padre nella storia dell’evoluzione

Fin dai tempi antichi la famiglia era un nucleo di stampo patriarcale, che si fondava specificatamente sul padre e non sull’uomo. Si trattava di un padre visto nel rispetto e nel timore, quindi una figura maschile che trasmetteva leggi e regole, autoritaria e inflessibile.

In questo tipo di famiglia il rapporto che veniva ad instaurarsi tra il padre ed i figli mancava completamente di affettività ed era superficiale.  In caso contrario, sarebbero stati compromessi l’autorità e il prestigio del ruolo paterno.

 

Essere papà. Ruolo nel Medioevo

Con il Cristianesimo si sostituì alla visione precedente l’idea di una figura paterna misericordiosa e affettuosa ispirata alla figura di padre amorevole del Dio cristiano. Questo avviò un processo lento e graduale di “svuotamento di senso” della figura del padre terreno, invitando i fedeli a fare riferimento e affidamento su quello celeste.

Il genitore Padre. Dalla Rivoluzione industriale al ‘900

Con la rivoluzione industriale, molti padri si trovarono obbligati a spostarsi dalle campagne alle città e con questo a separarsi dai propri figli e dalla moglie.

Successivamente, nasce la famiglia borghese e poi quella imprenditoriale, quest’ultima caratterizzata da elementi delle classi meno abbienti, come il lavoro duro, spirito di sacrificio, etc. In questo tipo di famiglia l’istituzione matrimoniale era legata e dipendente all’azienda stessa anche se ciò non implicava l’assenza dei valori affettivi.

La storia della genitorialità fino ad oggi

Nel 900, secolo delle due Guerre Mondiali, vedono sul fronte intere generazioni di padri, spesso incapaci di ritrovare il proprio posto in famiglia una volta tornati a casa.

essere padre genitore storia

Dopo la Seconda Guerra mondiale e l’inizio del “miracolo economico” la famiglia diviene lo specchio della società adattandosi allo stile di vita dei suoi membri. Il padre non è più il detentore dell’autorità e la madre si conferma “angelo del focolare”. A partire dagli anni ’60 e ’70 siamo di fronte ad un totale mutamento dei valori.  Così i cambiamenti sociali e culturali hanno generato un’intera frattura rispetto al precedente modo di occuparsi dei figli.  Da famiglia normativa, fondata su una netta separazione dei ruoli paterni e materni siamo giunti alla nuova famiglia  affettiva e democratica.

Ispirato a Papà Canguro – Tesi finale Insegnante Michela Massellucci.


Per consulti sul tema “genitorialità positiva” contattare la nostra docente di Psicologia: Dott.ssa Ilaria Carulli – Team Docenti Formazione YF®

Un commento su “Essere Genitore, il ruolo del padre e la sua evoluzione.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *