yoga-con-neonato

Yoga con neonato: per tante mamme sembra impossibile anche solo riuscire ad uscire a casa e mettere in macchina il piccolino, ci manca solo di fare attività fisica!

Per questo motivo nell’articolo di oggi abbiamo deciso di intervistare una mamma che ha frequentato un corso di Yoga in fascia®, cioè un tipo di yoga con neonato molto particolare, che prevede la pratica con il neonato portato in fascia.

Vuoi saperne di più su cosa significa seguire un corso di yoga con neonato? Allora sei nel posto giusto! Puoi leggere l’esperienza di una mamma che ha frequentato un corso proprio di yoga con neonato con il metodo Yoga in fascia®.

La nostra mamma si chiama Lara e la sua bimba è Agata e hanno frequentato il corso quando Agata aveva 2 mesi. Si presentano serene e sorridenti all’incontro, ovviamente con l’immancabile fascia. “Ora Agata ha 4 mesi ed è un bel po’ più pesante di due mesi fa! Tra poco dovrò cambiare il modo di portarla in fascia”, esordisce Lara mentre si toglie gli scomodi cappotti necessari per l’inverno. “Per fortuna tenendola in fascia lei sta al caldo, quindi posso evitare giacche e giacchette per lei”, aggiunge.

Y: Cosa ti ha portato a seguire un corso di Yoga in fascia®?

L: Il periodo del post parto è un periodo unico nella vita: sei fisicamente a pezzi, stanca da morire, ma con una piccola gigantesca novità per casa che stravolge totalmente le tue priorità. Io personalmente però sentivo la necessità di prendermi cura di nuovo di me stessa, perché sapevo che altrimenti non sarei riuscita a prendermi cura di lei serenamente. Questa necessità mi era stata chiara fin da subito, ma facevo fatica a conciliare il fatto di non potermi – e volermi – staccare da Agata. Poi ho scoperto lo yoga con neonato di Yoga in fascia®, che mi ha dato la possibilità di riuscire a fare qualcosa con me stessa e contemporaneamente anche per la mia bimba.

Y: Conoscevi già il mondo del baby wearing?

L: Sì, mi ero già informata sulla filosofia del portare, infatti mi ero fatta regalare dalle mie amiche una fascia per la nascita, invece che le solite cento tutine! Quando ho scoperto che esisteva un’attività che “sfruttava” tutti i vantaggi del baby wearing, ho pensato che fosse esattamente quello che stavo cercando.

Y: Parliamo di yoga. Praticavi già prima della gravidanza?

L: Sì, sono tanti anni che faccio yoga. Anzi, penso che i miei amici mi definiscano una purista! Sono abituata a uno yoga della tradizione, poco acrobatico ma che lavora in profondità. Quando ho scoperto Yoga in fascia® ero naturalmente scettica, ma mi sono immediatamente tranquillizzata perché le insegnanti, Micaela e Stefania, hanno una solida preparazione e una lunga esperienza. Insomma, non fanno yoga perché è di moda, ma lavorano con passione e sensibilità.

Y: E’ stata dura fisicamente?

L: All’inizio, devo ammetterlo, un pochino sì. D’altra parte dopo 9 mesi di gravidanza e il parto, il mio corpo era un vero e proprio catorcio. Ma si tratta di un programma molto dolce e graduale, e alla fine di ogni lezione mi sentivo di aver fatto un passettino in più verso il ritorno alla normalità. E comunque quella fisica è solo una parte della lezione. C’è sempre una parte di condivisione spirituale con le altre mamme, che è sempre bella e profonda, e soprattutto più che gradita in questo momento della vita.

Y: Lo consiglieresti anche ad altre mamme?

L: Certo che sì! A volte noi neo mamme abbiamo paura a uscire di casa da sole, di fare qualsiasi cosa possa nuocere al bambino. In realtà bisogna proprio fare il contrario! Uscire fa bene, incontrare altre mamme fa bene, e fare un’attività come questa è un vero e proprio toccasana. Grazie alla fascia e allo yoga ho creato un legame ancora più forte con la mia piccolina e abbiamo imparato a stare insieme in un modo ancora diverso, rilassato, piacevole.

Y: Insomma, esperienza più che positiva! Continuerai a fare yoga?

L: Ovviamente! Piano piano tornerà ad essere un’esperienza individuale e poi chissà, qualcosa da trasmettere alla mia piccola Agata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *