Insegnare yoga post parto è un’attività emozionante e allo stesso tempo delicata. Le donne infatti, dopo aver attraversato i nove mesi della gravidanza e aver affrontato il parto, con tutto quello che comporta, si trovano in una realtà ancora diversa: la vita con un bambino.

Abbiamo già parlato di qual è il ruolo dell’insegnante di yoga in gravidanza, ora cerchiamo di capire quali sono i motivi per insegnare yoga post parto.

Dopo averli letti non avrai dubbi su quanto possa essere meraviglioso cominciare questo percorso e imparare ad insegnare yoga post parto.

1) Insegnare yoga post parto: il corpo di una neomamma

Una donna che ha partorito è passata attraverso cambiamenti del corpo estremi in pochissimi mesi: il peso, la pancia, gli ormoni… sono tutti elementi che hanno influito pesantemente sulla sua schiena, sul suo apparato digerente, sui suoi muscoli, per non parlare dell’apparato riproduttivo. Insegnare yoga post parto significa insegnare alla donna a ritornare nel proprio corpo, a riportare la normalità dopo una vera e propria rivoluzione. È vero che la natura è meravigliosa e tutti i meccanismi innescati sono volti a raggiungere la miglior condizione psico-fisica per la mamma e il bambino, ma ci sono corpi che hanno più difficoltà di altri a recuperare. Lo yoga post parto non fa che agevolare questo processo di ritorno all’equilibrio attraverso movimenti e posizioni di tradizione millenaria che rimettono in sesto il corpo nel massimo rispetto dei suoi limiti, per aiutare la mamma a prendersi cura di sé e del proprio bambino

2) Mente e corpo: due elementi inscindibili per chi insegna yoga post parto

Non è solo il corpo fisico a dover interessare chi vuole insegnare yoga post parto. Ogni neomamma, anche quella più serena, si trova all’inizio di un meraviglioso nuovo viaggio che, come ogni novità, richiede un periodo di adattamento. Il tempo per se stesse diminuisce drasticamente, se non addirittura sparisce, e le giornate volano attraverso allattamento e cambio di pannolini. Ritagliarsi dei momenti di tranquillità senza doversi occupare del neonato sembra un miraggio, ma quando si riesce ad affidare la creatura ai nonni i sensi di colpa e l’ansia da separazione sono in agguato. Anche se lo yoga è la strada più adatta, grazie alla sua capacità di portare serenità ed equilibrio nella mente, come si può chiedere a una neomamma di separarsi dal bambino nei suoi primi mesi di vita, sorpassando tutte queste difficoltà? Diventare insegnanti di yoga post parto con il metodo Yoga in Fascia® significa permettere alle mamme di superare questo contrasto, accompagnandole in un percorso di lavoro su se stesse senza separarsi dal bambino. Il metodo Yoga in Fascia® infatti prevede che la pratica yoga sia svolta con il proprio bambino in fascia, uno dei metodi più naturali e genuino di portare i neonati da parte delle loro mamme. I bimbi infatti in questa situazione si tranquillizzano grazie al contatto cuore a cuore con la madre, che però nello stesso tempo è libera di occuparsi di se stessa e del proprio corpo. Lo yoga post parto diventa quindi consapevolezza per le mamme del loro nuovo ruolo di madri senza smettere di essere donne.

3) Yoga post parto per un mondo migliore

Ok, forse è un po’ esagerato, ma per chi conosce lo yoga neanche troppo. Insegnare yoga contribuire a diffondere una disciplina che promuove la pace, l’equilibrio interiore e il benessere proprio e di chi ci sta accanto. Insegnare yoga post parto a maggior ragione significa portare equilibrio tra mamma e bambino, per far sì che entrambi trovino i propri spazi di serenità e tranquillità, da portare poi anche fuori dall’ora di lezione. Un bambino che ha la fortuna di passare i primi mesi della propria vita vicino a una mamma serena ed equilibrata, non potrà che partire bene nel suo cammino di crescita!

Possiamo concludere che insegnare yoga post parto significa promuovere il legame mamma-bambino, ma senza tralasciare i bisogni fisici ed emotivi della madre.

Se vuoi saperne di più su come imparare a insegnare yoga post parto attraverso il metodo Yoga in Fascia®, consulta il calendario dei corsi di formazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *